z

azioni promozionali dell’olio extra vergine di oliva

giovedì, dicembre 23rd, 2010

 

Fonte : agricolturaonweb

Nuovi programmi di promozione sui mercati esteri previsti per il 2011 dall’Ice per il settore agro-alimentare e per l’olio in particolare…

Quattrocentomila euro di cofinanziamento per il biennio 2011/2012 per sostenere azioni promozionali dell’olio extra vergine di oliva I.O.O.% di alta qualità nel mondo.

L’intesa operativa Mse-Ice-Unaprol è stata firmata a Roma da Pietro Celi, direttore generale per la promozione degli scambi del ministero dello Sviluppo economico, dall’ambasciatore Umberto Vattani, presidente dell’Ice e da Massimo Gargano, presidente di Unaprol.

Si tratta del primo esperimento in assoluto che vede la collaborazione tra pubblico e privato per il sostegno di azioni in favore dell’olio extra vergine di oliva di alta qualità italiano.

“Un’intesa operativa strategica tesa migliorare l’efficacia degli interventi pubblici nel settore dell’internazionalizzazione del sistema produttivo italiano – ha affermato il direttore generale del Mse Pietro Celi – Ci sono già i primi segnali della ripresa economica. La macchina dell’export si è rimessa in moto e già nel periodo gennaio/agosto 2010, le esportazioni di olio di oliva vergine in generale sono cresciute del 14,8% in valore e del 13,8% in volume rispetto allo stesso periodo del 2009 e per tutte le aree geografiche e paesi del mondo. Un indicatore positivo – ha poi concluso Celi – che fa sperare in una ripresa dell’export italiano di uno dei  prodotti simbolo del made in Italy agroalimentare”. 

L’intesa operativa, che scaturisce dalla firma del primo accordo di settore tra il ministero dello Sviluppo economico e la stessa Unaprol, avvenuta nel corso dell’ultimo Sol di Verona, entra ora nella fase operativa. Il programma prevede azioni congiunte di incoming di operatori, buyer e giornalisti in Italia; eventi promozionali all’estero con educational e workshop; azioni di sensibilizzazione dei consumatori. 

“L’Ice di anno in anno sostiene nei mercati esteri oltre duemila aziende esportatrici del settore agro-alimentare – ha dichiarato il presidente dell’Ice, Umberto Vattani – Nel 2010 si sono svolti incontri specifici per l’olio italiano a Parigi, Amsterdam e Bruxelles. Nelle principali manifestazioni fieristiche quali il Sial di Parigi, la Fancy Food di New York e la Foodex di Tokyo la partecipazione italiana è stata la più importante. Grazie a quest’accordo – ha proseguito Vattani – daremo un ulteriore impulso e sostegno alla proiezione internazionale di un prodotto di punta del settore agro-alimentare, indirizzandoci verso Paesi di grande prospettiva come il Nord America, l’Europa e l’Asia (Cina, Hong Kong e Giappone) quali importanti mercati del futuro”.

“L’Ice – ha concluso Vattani – organizzerà delle missioni di delegazioni di compratori provenienti da questi paesi prevedendo per loro la visita ai principali distretti produttivi. Particolari iniziative si svolgeranno in Canada, con la partecipazione al Sial, dall’11 al 13 maggio a Toronto dove l’Italia sarà il Paese ospite d’onore, ed in Austria, nell’autunno 2011″.

Florever: Flora a Ercolano

domenica, settembre 28th, 2008

Espositori esteri, nazionali e campani alla rassegna della floricoltura più importante del Mezzogiorno

La quattordicesima edizione di Flora, la più importante rassegna professionale del Mezzogiorno dedicata alla floricoltura e al florovivaismo ornamentale nonché leader in Italia e seconda in Europa nel segmento del fiore reciso, che si terrà dal 21 al 23 novembre 2008 presso il nuovo Mercato dei Fiori di Ercolano (Na).

(altro…)

BioGas

lunedì, febbraio 18th, 2008

‘Per essere definiti tali, i biocarburanti (BioGas) nella UE dovranno dare un risparmio minimo di CO2 del 35%”. Questo ha spiegato Samuele Furfari, della Direzione generale della Commissione europea ”Energia e trasporti”, alla conferenza stampa tenuta a Roma presso la rappresentanza in Italia della Commissione UE.

Altri criteri prevedono che per produrre biocombustibili non venga impiegata nessuna materia prima da foreste vergini, praterie ad elevata biodiversità, aree naturali protette (a meno che l’estrazione non avvenga in modo innocuo). Non deve poi avvenire nessuna conversione di zone paludose e di aree continuamente afforestate per la produzione di biocombustibili, che nella UE devono rispettare le norme sulla compatibilità ecologica.

La UE fornisce i criteri di riferimento: ”Spetterà quindi allo Stato membro l’adempienza alle regole di
sostenibilità – ha concluso Furfari – dicendo no alle importazioni da luoghi dove sono state distrutte foreste vergini per produrre biocarburanti”. (ANSA)

Fonte : cner.it

Multifunzionalità e sviluppo strategico per il settore agricolo

lunedì, gennaio 28th, 2008

Dalla sicurezza alimentare alla salvaguardia ambientale, dal sostegno all’occupazione allo sviluppo rurale. Funzioni e prerogative di una moderna agricoltura.
La multifunzionalità dell’agricoltura rappresenta una chiave strategica per la valorizzazione e lo sviluppo del settore.
Il termine “multifunzionalità” fa riferimento alle numerose funzioni proprie dell’agricoltura: produzione di alimenti e fibre, sicurezza alimentare, salvaguardia dell’ambiente, sostegno all’occupazione, mantenimento di attività economiche nelle zone a basso insediamento, sviluppo rurale.

(altro…)

9° conferenza internazionale sulla viticoltura ed il vino biologico

mercoledì, dicembre 12th, 2007

Modena, Giugno 2008

La Conferenza sulla Viticoltura ed il Vino Biologico (CVWB) accompagna le ultime 9 edizioni del Congresso IFOAM ed è divenuta un importante punto d’incontro per i ricercatori, i tecnici ed i produttori del settore vitivinicolo biologico di tutto il mondo.
La Conferenza del 2008 sarà luogo di presentazioni scientifiche ma intende anche promuovere lo scambio di esperienze pratiche sulla produzione viticola (da tavola e da vino) e le tecniche enologiche più aderenti al concetto dell’agricoltura biologica.
Inoltre, gli aspetti economici, di comunicazione, di regolamentazione nonché salutistici sono considerati argomenti di interesse.
Presentazioni, esposizioni di poster e discussioni saranno organizzate in sessioni parallele seguendo i principali argomenti della conferenza.
Per ulteriori informazioni e per contribuire alla conferenza visita il sito aiab.it

Disciplinari lotta fitopatologica integrata Regione Campania

domenica, dicembre 9th, 2007

é possibile scaricare i Disciplinari di lotta fitopatologica integrata per la Regione Campania.
Nelle pagine del sito disciplinari.it, potrete “navigare” nei disciplinari di produzione integrata previsti dai Regolamenti Comunitari (1257/99, OCM…)
Disciplinari.it non si limita a raccogliere i prospetti regionali contenenti le tecniche produttive da adottare per effettuare la difesa fitosanitaria nel pieno rispetto delle norme, ma è in grado di fornire, in tempo reale, dati sulle sostanze attive autorizzate e sui formulati commerciali, oltre alle eventuali limitazioni d’uso. Informazioni, queste, di grande utilità per i tecnici e gli operatori del settore.

Fonte: disciplinari.it

Cilento – La Strada dei Vini e dei Sapori

lunedì, dicembre 3rd, 2007

“La provincia di Salerno presenta la maggiore superficie vitata della regione, ma anche la minore percentuale di vini Doc. Il Cilento, che la Strada attraversa, riveste queste caratteristiche discordanti. Qui il terreno accidentato favorisce la frammentazione del vigneto, sottraendolo alla coltura specializzata. La maggior parte della produzione provinciale rientra nella Doc Castel San Lorenzo, con una ricca tipologia di vini. Il territorio è costituito da un’area collinare che scende verso il fiume Calore, con suoli di natura argillosa favorevoli a una viticoltura di qualità. Più a sud si stendono le colline ammantate dai vigneti della Doc Cilento, che accoglie numerosi tipi di vino.”
Visualizza la strada dei vini del Cilento clicca qui

Fonte : Agronotizie